Penang

Bookmark and Share

Penang, spesso identificata come la Perla dell’oriente, è una delle più pittoresche e romantiche città dell’oriente. Si trova al largo della costa nord occidentale della Penisola Malese. Il suo nome, Penang, deriva da Pinang, o piante di noce di betel, un tempo molto diffuse sull’isola. Nel 1786 venne dichiarata il principale centro di commercio britannico dell’Estremo Oriente, oggi Penang è una metropoli vivace, in cui si fondono in maniera unica la cultura orientale e occidentale.

Lo stato di Penang è formato dall’isola di Penang e da una striscia di terra sulla penisola conosciuta come Seberang Perai (un tempo chiamata provincia di Wellesley). I due territori sono collegati dal Penang Bridge, che, con i suoi 13,5 km, è uno dei più lunghi dell’Asia. Un servizio di traghetti collega regolarmente l’isola alla terraferma. La capitale di Penang è GeorgeTown, una città che ha radici profonde nel passato, ma che oggi è completamente rivolta al progresso e a uno sviluppo moderno. Alcuni quartieri hanno mantenuto l’atmosfera storica, con stradine strette, risciò, templi, venditori che offrono le loro mercanzie, e sembrano zone dimenticate dal mondo.

Penang è un paradiso per chi ama acquistare cose vecchie e nuove, a prezzi d’affare. Si può scegliere tra macchine fotografiche, apparecchiature elettriche ed elettroniche, abbigliamento, batik, souvenir, antichità e ninnoli di ogni genere. Inoltre, corre voce che sull’isola si trovi la migliore cucina del paese, grazie alla varietà di tradizioni, da quella Nyonya ai venditori ambulanti di nasi kandar, char-kway-teow e Penang laska. Penang possiede un’economia diversificata, tra commercio, industria, turismo e agricoltura. L’industria high-tech è molto progredita, e varie aziende fanno costruire qui parti di computer e di chips. I servizi legati al turismo sono di alta qualità, infatti Penang è una delle più importanti destinazioni asiatiche per meeting, convention ed esposizioni.

L’agricoltura si basa soprattutto sulla palma da olio, sul riso, la gomma e la frutta. Il porto di Penang ha acque profonde, e collega la Malesia a oltre 200 porti internazionali.