Perlis

Bookmark and Share

Perlis è lo stato più piccolo della Malesia, con 795 kmq. Confina a nord con la Tailandia, con il Kedah a sud. Kangar è la sua capitale, mentre Arau, a 10 km di distanza, è la città reale.

Di economia prevalentemente agricola, il Perlis possiede una bellezza incontaminata. I pittoreschi campi di riso si susseguono per miglia, interrotti solo da alcune formazioni argillose. Il Perlis gode di una stagione secca che va da gennaio ad aprile, mentre piove da settembre a dicembre. Le città principali dello stato, sono Kangar, Arau, Kuala Perlis e Padang Besar.

Kuala Perlis è un importante capolinea di traghetti per i visitatori che si dirigono verso l’isola celebre di Langkawi mentre Padang Besar è uno dei punti principali di ingresso della Malaysia peninsulare per i visitatori provenienti dalla Tailandia che viaggiano in macchina o in treno. Storicamente, questo stato apparteneva al sultanato del Kedah e venne sottomesso al dominio Tai a più riprese. Quando il popolo Tai conquistò il Kedah nel 1821, il sultano dovette conformarsi ai dettami Siamesi, e quando il Kedah ritornò suo nel 1842, il Perlis venne stabilito come vassallo. Il Trattato Anglo-Siamese del 1909 trasferiva la sovranità Tai sul Perlis agli inglesi, ma durante l’occupazione giapponese, lo stato venne posto sotto il regime Tai. Alla resa dei giapponesi, il Perlis ritornò ancora una volta sotto il protettorato inglese finché non ottenne l’indipendenza nel 1957. Oltre alle coltivazioni di riso e di canna da zucchero, le condizioni del suolo favoriscono la produzione di frutti come il mango e le angurie. Le attività forestali e la pesca sono importanti, ma recentemente è stato introdotto il sistema di produzione manifatturiera su scala media.

Oggi sono in funzione una raffineria di zucchero a Chuping, la più grande piantagione di zucchero della zona, e un’industria del cemento a Bukit Keteri.