Terengganu

Bookmark and Share

Lo stato del Terengganu Darul Iman occupa una superficie di 12,955 kmq. ed ha più di un milione di abitanti. La costa possiede lunghi tratti di spiaggia sabbiosa e si sviluppa su oltre 240 km sul Mar Cinese Meridionale. La pesca è l’attività principale, e la capitale di stato è Kuala Terengganu. Come lo stato più a nord del Kelentan, anche il Terengganu conserva in modo marcato la cultura malay, e ne conserva le tradizioni come il volo degli aquiloni, le trottole giganti e la pittura del batik, attività che condivide con il Kelentan.

Il Terengganu è molto frequentato dagli amanti del mare e del sole, proprio perché possiede molte spiagge, isole incontaminate e le tartarughe marine giganti arrivano tutti gli anni tra maggio e settembre sulle spiagge del Terengganu, a deporre le uova, e il posto migliore per vederle è Rantau Abang.

La gente del Terengganu conduce una vita tranquilla e moderata contenta di vivere in pittoreschi villaggi dove i valori dominanti sono la religione, la tradizione e la cultura. Sono molto abili nei lavori artigianali e nella costruzione delle barche. Per tradizione, la principale attività economica del Terengganu è la pesca.

Nell’ultimo decennio sono stati impiantati stabilimenti nel Mar Cinese Merdionale, vicino a Terengganu, per l’estrazione di petrolio, e questo ha rinvigorito l’economia, trasformando Kuala Terengganu da una città tranquilla a una splendida città moderna. Anche a Kerteh e a Paka sono state installate raffinerie di petrolio e di gas. Altri settori economici di rilievo sono le piccole industrie, la costruzione di barche e l’agricoltura. È in atto un tentativo di diversificazione dell’economia locale con l’insediamento di industrie edilizie a Kuala Terengganu, a Dungun e a Kemaman.